Gite in programma

Nonostante il momento molto difficile e l’incertezza per il futuro, vi proponiamo alcuni viaggi che speriamo di poter realizzare

CALABRIA
11 - 19 Settembre 2021


Terra montuosa con una serie di aree diventate parchi nazionali o regionali circondati dal mare. Si parte dalla catena del Pollino a Nord con cime che superano i 2000 metri; poi la Sila che ha la massima quota nel monte Botte Donato (m 1928); infine la catena delle Serre collegate al massiccio dell’Aspromonte, ultima montagna della penisola. In questo scenario quasi alpino si sono sviluppate fin dal passato grandi civiltà che hanno lasciato importanti testimonianze storiche ed artistiche.

PROGRAMMA
Sabato 11 settembre
Ore 5,15: partenza in pullman da Cuneo in corso Giolitti davanti alla Reale Mutua Assicurazione (altro punto di carico: il distributore AGIP di Madonna dell’Olmo – segnalare in agenzia se si sale qui) per la stazione di Porta Nuova di Torino.
Ore 7,00: partenza del treno ad alta velocità per Salerno.
Ore 14,06: arrivo a Salerno. Incontro con il pullman e proseguimento per la Certosa di San Lorenzo a Padula, uno dei più grandiosi monumenti del Sud Italia, che i restauri hanno riportato all’antico splendore. Visita guidata degli interni con la chiesa, i chiostri, la cucina, le celle dei monaci e lo scenografico scalone ricavato in una torre ottagonale.
Proseguimento per Lagonegro, antico borgo arroccato, e Castrovillari, ai piedi del Monte Pollino. Sistemazione presso l’hotel Jolly (4 stelle). Cena e pernottamento.

Domenica 12 settembre
Escursione nel parco del Pollino. Si raggiunge Civita, paese di tradizioni e cultura albanese, e si cercherà di effettuare, se possibile, un piccolo percorso a piedi di due ore circa al ponte del Diavolo e alle spettacolari gole del Raganello. Pranzo libero.
Si prosegue per Cassano allo Ionio, in bella posizione e con una interessante cattedrale; Corigliano Calabro, dominato da un grandioso castello ducale, proprietà della famiglia Sanseverino e poi dei duchi Saluzzo di Genova. Interessante il museo della liquirizia Amarelli.
Corigliano conserva nei boschi la bella chiesa di Santa Maria del Pàtire, appartenuta ad un monastero basiliano fondato nel XII secolo. Infine Rossano, suggestivo centro bizantino, ricco di monasteri. Sistemazione per la notte presso l’hotel Scigliano (tre stelle).  Cena e pernottamento.

Lunedì 13 settembre
Si parte per Longobucco nel cuore della Sila Greca con il celebre santuario di Santa Maria Assunta. Vicino ci sono alcuni parchi interessanti, quello del bosco Gallopane e del bosco Fossiata dalla ricchissima vegetazione.
Si prosegue per il lago di Cecita e Carmignatello. Di qui si può in seggiovia raggiungere il Monte Curcio da cui si gode uno spettacolare panorama sulla Sila. Pranzo libero
Arrivo a Cosenza e visita guidata del centro storico medievale con il Duomo e il castello.
Sistemazione per la notte all’hotel Royal (4 stelle). Cena e pernottamento

Martedì 14 settembre
Giro nella Sila Grande, con il Monte Botto Donato, la punta più alta della Sila (1928 m); Lorica, ricca di fitti boschi di pini e il grandioso lago Arvo; San Giovanni in Fiore, con la celebre abbazia Badia Florense, fondata nel 1189; Santa Severina, borgo che conserva un’atmosfera bizantina e normanna. Ha un quartiere bizantino, la Grecìa, abbandonato dopo il terremoto del 1783.
Si prosegue per Crotone, di antica origine greca (qui Pitagora fondò la sua famosa scuola), che ha un interessante centro storico, dominato dal castello. Visita guidata della città.
Sistemazione all’hotel Casa Rossa (4 stelle). Cena e pernottamento.

Mercoledì 15 settembre
Prima tappa: Le Castella, dove su un isolotto ci sono i resti di un castello aragonese. Si prosegue lungo la costa, per poi entrare all’interno della Sila e raggiungere Serra San Bruno, luogo di villeggiatura in mezzo ai boschi, famosa per la celebre Certosa fondata nel 1091. Visita del museo della Certosa (10-13 /15-17).
Più avanti verso il mar Jonio c’è Stilo, con la famosa chiesa “La Cattolica”, bizantina del X secolo a pianta quadrata con 5 cupolette su tamburi cilindrici e tre absidi. Sosta a Riace, il paese abbandonato dai suoi abitanti e rinato grazie al sindaco Mimmo Lucano che ha saputo accogliere i migranti e inserirli nel tessuto sociale del paese.
Sistemazione per la notte all’hotel  Club Kennedy (4 stelle) a Roccella Jonica.     Cena e pernottamento.

Giovedì 16 settembre
Si costeggia il mar Jonio fino a Siderno, centro balneare tra ricchi agrumeti, e Locri, dove ci sono le rovine di Locri Epizefiri, la colonia greca celebre per i suoi musici e per l’allevamento dei cavalli.
Si rientra all’interno lungo la panoramica statale 111 passando per Gerace, che conserva la più grande cattedrale di tutta la Calabria, in stile romanico-bizantino, consacrata nel 1045. Interessante anche il centro storico.
Si continua per Taurianova e si arriva sul mar Tirreno. Pranzo libero.
Proseguimento per Tropea, cittadina con notevoli scorci architettonici in un paesaggio singolare. Da visitare: la piazza Ercole, cuore della città, la cattedrale normanna, e le strette via della città vecchia. Tropea è famosa anche per le sue piccole spiagge, separate da sporgenze di roccia. Sistemazione per la notte all’hotel Incoronato (3 stelle) a Capo Vaticano. Cena e pernottamento.

Venerdì 17 settembre
Capo Vaticano sulla “costa degli dei”, è un promontorio granitico con baie incantevoli. Proseguimento per Nicotera con una notevole cattedrale, e Palmi. Salita al monte Sant’Elia da cui si ha un bel panorama sulla Costa Viola. Pranzo libero. Si continua per Bagnara Calabra, borgo di pescatori e stazione balneare, e Scilla, altro grazioso borgo di pescatori, dominato dall’imponente castello Ruffo (visita libera).
In serata arrivo a Reggio Calabria e sistemazione presso l’ èhotel (4 stelle). Cena e pernottamento.

Sabato 18 settembre
Si sale sull’Aspromonte, l’estremo rilievo meridionale dell’Appennino tra boschi di faggi, pini e abeti. La strada ripidissima da Reggio raggiunge Gambarie, importante centro di villeggiatura. Altri centri di rilievo: Delianuova, famosa per le vie “delle pietre verdi” per la presenza di portali, fontane, scalinate del centro storico realizzati con il serpentino di una cava vicina; Santa Cristina d’Aspromonte e Platì, entrambe con un bel centro storico.
Rientro a Reggio Calabria lungo la strada costiera jonica.

Domenica 19 settembre
Mattino dedicato alla visita guidata del museo archeologico, uno dei più importanti musei dell’Italia meridionale, dove sono custoditi i famosi bronzi di Riace. Proseguimento della visita con il Duomo e il lungomare. Pranzo libero
Ore 14,25 partenza con volo Alitalia per Milano - Linate con arrivo alle 16,05. Proseguimento per Cuneo con arrivo previsto per le 20,00.

CONTRIBUTO DI PARTECIPAZIONE: € 1380,00
Supplemento camera singola: € 210,00
La quota comprende: il transfer in pullman a Torino e da Milano a Cuneo, i viaggi in treno e aereo, il pullman a disposizione per tutto il viaggio, la sistemazione alberghiera con trattamento di mezza pensione, bevande escluse, le guide e l’assicurazione.
La quota non comprende: le mance e gli ingressi (per questi ultimi prevedere circa 60 euro).
Le iscrizioni si ricevono presso la sede secondaria di via Carlo Emanuele 43, a partire dal pomeriggio di lunedì 12 luglio, versando un acconto di 450,00 €. Il saldo andrà effettuato entro il 13 agosto.
Assicurazione annullamento del viaggio: per chi è in camera doppia € 73,00; in camera singola € 87,00.









  VIAGGI IN PROGRAMMAZIONE


ISLANDA: 19 - 28 luglio
Il viaggio in Islanda si dovrebbe svolgere con programma analogo a quello già proposto lo scorso anno e già opzionato. Non è ancora stato inviato per problemi burocratici. Infatti, per entrare nel paese è richiesto, in questo momento, un certificato "ufficiale" di vaccinazione in lingua inglese o una dichiarazione, sempre ufficiale e in inglese, di aver superato la malattia e di avere la copertura di anticorpi. Al momento l'Italia e la UE non hanno predisposto nessun passaporto vaccinale! Poi, all'arrivo dovrebbe essere effettuato gratuitamente un tampone, con esito pressoché immediato. Se si è negativi, si può iniziare il viaggio.
Siamo quindi costretti ad aspettare l'inizio di maggio, quando l’Islanda emanerà nuove norme e in Italia, forse, saranno chiarite le procedure delle certificazioni.



REGOLE E CONDIZIONI GENERALI RIGUARDANTI LA PARTECIPAZIONE AI VIAGGI

A) PRENOTAZIONE DEI VIAGGI ED ORDINE DI ASSEGNAZIONE DEI POSTI SUI PULMANN
Primo giorno di prenotazione: in tale giorno potranno essere effettuate le prenotazioni, rispettando la coda, sia da parte dei diretti interessati, sia da parte di persona incaricata. Ogni persona, fisicamente presente presso la sede secondaria, potrà prenotare, come massimo, due posti. I posti potranno essere più di due se i soci per cui si prenota fanno parte dello stesso nucleo familiare anagraficamente convivente. I posti sul pullman verranno assegnati in base all’ordine di iscrizione. Chi non è socio della Pro Natura verrà inserito in elenco solo al termine del primo giorno di iscrizione, se ci sarà disponibilità di posti, dopo aver effettuato la regolare iscrizione all’associazione.
Giorni successivi: salvo l’ipotesi che vi siano da rispettare improbabili code, non sono stabilite limitazioni al numero delle prenotazioni da effettuare.
Si ricorda che le prenotazioni, riservate esclusivamente ai Soci Pro Natura, verranno accettate solo dietro contestuale versamento dell’acconto pro capite previsto dalla circolare di presentazione del viaggio. Esauriti i posti disponibili, potranno essere accettate prenotazioni in “lista di attesa”.

B) ABBINAMENTI
Gli abbinamenti per la condivisione delle camere nei viaggi di più giorni vanno cercati dal diretto interessato. L’agenzia può proporre eventuali abbinamenti, ma non è tenuta a farlo. Chi non ha abbinamento, verrà sistemato in camera singola con l’aggiunta della relativa quota.

B) RINUNCE
La partecipazione ai viaggi è soggetta alle condizioni generali di vendita dei pacchetti turistici che prevedono le seguenti penali sulla quota di partecipazione in caso di rinuncia :
 10% sino a 30 giorni di calendario prima della partenza
 30% da 29 a 18 giorni di calendario prima della partenza
 50% da 17 a 10 giorni di calendario prima della partenza
 75% da 9 a 3 giorni di calendario prima della partenza
 100% oltre l’ultimo termine di cui sopra
Si ricorda che all’atto della prenotazione del viaggio è possibile, per chi lo desidera, stipulare una assicurazione che copre i rischi di rinuncia.
Qualora chi rinuncia non abbia effettuato l’assicurazione specifica, in caso di sostituzione, l’Agenzia tratterà comunque una quota minima per il rimborso spese

C) INFORTUNI OCCORSI AI PARTECIPANTI AI VIAGGI
Si ricorda che l’assicurazione non risponde quando l’infortunio è da attribuirsi a responsabilità del partecipante per comportamento non corretto, come, a veicolo fermo con porte aperte, durante la salita e discesa dal pullman e sistemazione dei bagagli, o, con veicolo in marcia, se i passeggeri non sono correttamente seduti sulle poltroncine. E’ opportuno ricordare che lo spostarsi o il restare in piedi per conversare con amici e parenti costituisce un rischio che ciascuno dei partecipanti assume personalmente

D) MISURE ANTICOVID
E’ obbligatorio sul pullman mantenere la mascherina, adeguatamente sistemata sul viso in modo da coprire naso e bocca, e rispettare le distanze interpersonali durante la salita e la discesa. I posti sul pullman verranno assegnati rispettando il previsto distanziamento.



APPUNTAMENTI 

PLANETARIO A CERIALDO DI CUNEO 
Nelle ex scuole elementari della frazione  Cerialdo di Cuneo è stato sistemato un planetario per consentire di descrivere il cielo stellato. Il Planetario, proprietà della Regione Piemonte, sarà gestito dal Liceo di Cuneo con la collaborazione della Pro Natura e del gruppo Astrofili Bisalta.