Gite in programma




Albania, Montenegro e Macedonia
11 - 20 Maggio 2019


L’Albania, il “paese delle aquile”, racconta una lunga storia di invasioni, di dominazioni e di contatti con popolazioni diverse, fino all’isolazionismo  voluto dal regime comunista dopo la Seconda Guerra Mondiale, che “chiuse” il paese ad ogni contatto con l’esterno. L’Albania conserva straordinarie tracce del suo passato, alcune inserite dall’Unesco nel Patrimonio dell’Umanità.

PROGRAMMA
Sabato 11 maggio 2018
Ore   3,15: partenza da Cuneo in Corso Giolitti davanti alla Reale Mutua Assicurazione per Torino-Caselle (altro punto di carico: il distributore Agip di Madonna dell’Olmo. Segnalare in agenzia se si sale qui). Volo AZ 1432 per Roma-Fiumicino delle 6,30 con arrivo a Roma alle 7,45. Proseguimento per Tirana alle 9,25 con volo AZ 582 e arrivo alle 10,50. Incontro con la guida locale e partenza per Scutari, nel Nord del paese. Pranzo libero.
Scutari, posta sull’omonimo lago, il più grande del paese, è una delle più antiche città dell’Albania. Visita del castello di Rozafat, risalente al IV secolo a.C., ma ricostruito durante il dominio Veneziano nel XIV secolo.
Si prosegue con la visita della Cattedrale di S. Stefano, la piú grande dei Balcani,  e della zona pedonale di influenze italiane, oggi finemente restaurata. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

Domenica 12 maggio
Ore 8,00: partenza per il Montenegro e visita delle famose “bocche di Cattaro”, un’articolata serie di profondi bacini perfettamente riparati dal mare aperto, che formano il più grande porto naturale del Mare Adriatico e ricordano vagamente i fiordi norvegesi. Visita del paese di Perast da dove, con una barca, si raggiunge l’isolotto della Madonna dello Scalpello, per una visita alla famosa chiesetta. Pranzo libero e dopo pranzo visita di  Cattaro (Kotor), circondata da una imponente cinta muraria. Proseguimento per Budva, visita della città e sistemazione in albergo. Cena e pernottamento

Lunedì 13 maggio
Ore 8,00: partenza per Cetinje,la vecchia capitale del Montenegro. Si visiterà il palazzo del Re Nicola, ultimo sovrano del Montenegro e padre di Elena, regina d’Italia, e il vicino monastero con un importante tesoro e le tombe dei sovrani della dinastia Petrovic.
Dopo il  pranzo libero, proseguiamo per il monastero ortodosso  di Ostrog, uno dei più importanti e visitati del Montenegro, perché posizionato contro una parete di roccia verticale in splendida posizione.
Rientro in Albania e sistemazione in hotel a Kruja. Cena e pernottamento.

Martedì14 Maggio
Mattino: visita di Kruja, capitale medioevale dell’Albania. Visita del museo etnografico nel  castello e giro dell’antico Bazar. Pranzo libero.
Pomeriggio: arrivo a Tirana e visita della città, partendo da piazza Skanderberg. Visita del museo di Storia nazionale, della moschea Et’hem bey, della Torre dell’Orologio, della cattedrale cattolica di San Paolo, del ponte Tabake con i lavoratori del cuoio, del palazzo della Cultura, ecc. Giro panoramico con i viali principali, l’Accademia delle Belle Arti, l’Università.
Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento

Mercoledì 15 Maggio
Ore 8,00: partenza per Durazzo che conserva le antiche mura romane che ancora oggi racchiudono il centro storico medievale. Visita  dell’anfiteatro del II secolo, del caratteristico foro bizantino, della torre veneziana, della moschea e del municipio.
Si prosegue per Apollonia e visita dei resti dell’antica città romana, e del monastero di Santa Maria con il piccolo, grazioso museo. Pranzo libero.
Quindi, Valona, tra il Mar Adriatico e lo Ionio. Escursione alla laguna di Narta, meta di moltissimi uccelli acquatici. Con una passerella di legno si arriva all’isola di Zvernec, dove si trova il monastero di Santa Maria, circondato da boschi. Sistemazione per la notte a Valona. Cena e pernottamento.

Giovedì 16 Maggio
Ore 8.00: partenza per Saranda lungo la panoramica strada di montagna che attraversa il Parco Nazionale di Llogara, ricco di animali e fiori. Soste lungo il percorso per ammirare la natura e lo spettacolo del mare cristallino. Si attraversano graziosi villaggi dell’Albania meridionale: Dhermi, Jala, Qeparo, Borsh, Vuno. Arrivo al golfo di Porto Palermo e visita della fortezza di Ali Pascià. Pranzo libero.
Pomeriggio: visita di Butrinto, uno dei più famosi siti archeologici dell’Albania e una delle ultime aree naturali incontaminate del Mediterraneo.  Si visiterà: l’antico anfiteatro, il tempio di Esculapio, le mura della città romana e il battistero, ricco di mosaici. Una vecchia fortezza ospita un piccolo museo.
Rientro a Seranda. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

Venerdì 17 Maggio
Partenza per Argirocastro, la “città dai mille scalini” arroccata su un colle, patrimonio dell’Unesco. Lungo il percorso, sosta a Occhio Azzuro,  una bellissima sorgente nel parco nazionale.
Ad Argirocastro si visiterà il castello, con l’interessante museo delle armi; la casa del dittatore Enver Hoxha, un bell’esempio di architettura locale (conserva il museo etnografico), il centro storico ricco di graziosi edifici dei nobili locali, molti in stile italiano. Pranzo libero.
Proseguimento per Berat e inizio visita della città. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

Sabato 18 Maggio
Berat è famosa per le sue case bianche arroccate sulla montagna. Visita del castello costruito su una collina, del centro storico con belle chiese ortodosse e moschee (la moschea di piombo, la moschea di Bachelor, ecc.), il ponte Gorica, case nobiliari, e l’interessante museo di icone “Onufri” sistemato nella chiesa della Dormizione. Pranzo libero.
Pomeriggio: proseguimento per Orhid, in Macedonia, una delle città più antiche e importanti del paese, patrimonio Unesco. Orhid si trova sulle sponde del lago omonimo, una vera e propria perla, considerato dai geologici il più vecchio d’Europa, con importanti specie endemiche. Sistemazione per la notte ad Orhid. Cena e pernottamento.

Domenica 19 Maggio
Mattino: visita della città vecchia di Ohrid con la chiesa di San Giovanni Kaneo, il teatro vecchio, il sito archeologico di Plaosnik. Si prosegue con la fortezza di Samuil, la chiesa di Santa Sofia, il vecchio bazar.  Pranzo libero.
Pomeriggio: visita del monastero di San Naum, all’estremità meridionale del Lago di Ohrid, innalzato su uno strapiombo di parete rocciosa a picco sull’acqua. E’ uno dei più bei monasteri di tutta la Macedonia, capolavoro dell’arte e dell’architettura religiosa slava.
Escursione alle sorgenti del fiume Drin Nero, che nasce dal lago di Ohrid.
Rientro in hotel a Ohrid. Cena e pernottamento.


Lunedì 20 Maggio
Ore 8,00: partenza per Tirana. Visita della bella cittadina di Struga, ancora sul lago di Ohrid  e, in Albania, sosta alla fortezza di Petrela, arroccata sulla collina, che domina la valle del fiume Erzen. Pranzo libero.
Ore 15,30: partenza per Roma con volo AZ 583, e arrivo alle 16,55. Proseguimento per Torino alle 18,55 (volo AZ 1423) con arrivo alle 20,05.

CONTRIBUTO DI PARTECIPAZIONE: €  1100,00
Supplemento camera singola:  € 270,00 ( le stanze singole disponibili sono poche).
La quota comprende: tutti i trasporti; sistemazione alberghiera (hotel 3-4 stelle) con trattamento di mezza pensione (bevande escluse); la guida-accompagnatore per tutto il viaggio, l’assicurazione medico-bagaglio.
Non sono compresi: gli ingressi ai monumenti (prevedere circa 60-70 euro), le mance, gli extra personali e le tasse aeroportuali (indicativamente  € 175,00).
La quota è stata calcolata su un minimo di 40 partecipanti. Il programma potrebbe subire variazioni o spostamenti, senza modifiche sostanziali.
Le iscrizioni si ricevono presso la sede secondaria di via Carlo Emanuele 43, a partire dal pomeriggio di venerdì 11 gennaio, versando un acconto di € 400,00 . Il saldo andrà effettuato entro il 12 aprile.
E’ possibile stipulare l’assicurazione per l’annullamento del viaggio al prezzo di € 57,00 per le camere doppie, 68,00 per le camere singole .



VIAGGI IN PROGRAMMAZIONE
22-23 giugno: Valle d’Aosta e Gran Paradiso. Da Donnas passeggiata a piedi fino a Bard, famosa per il forte. Poi il castello di Fenis e il centro artigianale. Pernottamento ad Aosta. Il giorno dopo escursione da Valnontey a Valmianaz e visita del giardino botanico Paradisia e del centro visite del parco nazionale del Gran Paradiso.
13-21 luglio: Ungheria. Lo splendore della Belle Epoque vive ancora in questa nazione nobile e orgogliosa, che offre, oltre alle vestigia di una storia millenaria, incantevoli castelli e giardini, l’attrazione dei mitici vini e centri storici eccezionalmente curati.
A settembre: Caserta, con la celebre reggia, Napoli, con i tesori del passato e le contraddizioni del presente, Pompei ed Ercolano, i fenomeni vulcanici del Vesuvio e dei Campi Flegrei.
Sono in programmazione anche viaggi di uno o due giorni.


REGOLE E CONDIZIONI GENERALI RIGUARDANTI LA PARTECIPAZIONE AI VIAGGI
A) PRENOTAZIONE DEI VIAGGI ED ORDINE DI ASSEGNAZIONE DEI POSTI SUI PULMANN
Primo giorno di prenotazione: in tale giorno potranno essere effettuate le prenotazioni, rispettando la coda, sia da parte dei diretti interessati, sia da parte di persona incaricata. Ogni persona, fisicamente presente presso la sede secondaria, potrà prenotare, come massimo, due posti. I posti potranno essere più di due se i Soci per cui si prenota fanno parte dello stesso nucleo familiare anagraficamente convivente. I posti sul pullman verranno assegnati in base all’ordine di iscrizione. Chi non è socio della Pro Natura verrà inserito in elenco solo al termine del primo giorno di iscrizione, se ci sarà disponibilità di posti, dopo aver effettuato la regolare iscrizione all’associazione.
Giorni successivi: salvo l’ipotesi che vi siano da rispettare improbabili code, non sono stabilite limitazioni al numero delle prenotazioni da effettuare.
Si ricorda che le prenotazioni, riservate esclusivamente ai Soci Pro Natura, verranno accettate solo dietro contestuale versamento dell’acconto pro capite previsto dalla circolare di presentazione del viaggio.
Esauriti i posti disponibili, potranno essere accettate prenotazioni in “lista di attesa” senza versamento di acconti.

B) ABBINAMENTI
Gli abbinamenti per la condivisione delle camere nei viaggi di più giorni vanno cercati dal diretto interessato. L’agenzia può proporre eventuali abbinamenti, ma non è tenuta a farlo. Chi non ha abbinamento, verrà sistemato in camera singola con l’aggiunta della relativa quota.

B) RINUNCE
La partecipazione ai viaggi è soggetta alle condizioni generali di vendita dei pacchetti turistici che prevedono le seguenti penali sulla quota di partecipazione in caso di rinuncia :
 10% sino a 30 giorni di calendario prima della partenza
 30% da 29 a 18 giorni di calendario prima della partenza
 50% da 17 a 10 giorni di calendario prima della partenza
 75% da 9 a 3 giorni di calendario prima della partenza
 100% oltre l’ultimo termine di cui sopra
Si ricorda che all’atto della prenotazione del viaggio è possibile, per chi lo desidera, stipulare una assicurazione che copre i rischi di rinuncia.
Qualora chi rinuncia non abbia effettuato l’assicurazione specifica, in caso di sostituzione, l’Agenzia tratterà comunque una quota minima per il rimborso spese

C) INFORTUNI OCCORSI AI PARTECIPANTI AI VIAGGI
Si ricorda che l’assicurazione non risponde quando l’infortunio è da attribuirsi a responsabilità del partecipante per comportamento non corretto, come, a veicolo fermo con porte aperte, durante la salita e discesa dal pullman e sistemazione dei bagagli, o, con veicolo in marcia, se i passeggeri non sono correttamente seduti sulle poltroncine. E’ opportuno ricordare che lo spostarsi o il restare in piedi per conversare con amici e parenti costituisce un rischio che ciascuno dei partecipanti assume personalmente.








APPUNTAMENTI 

FESTA DELL’ACQUA A GAIOLA
L'8a edizione della Primavera dell'Acqua con  passeggiata nei boschi, pranzo e momenti di incontro e riflessione si terrà domenica 10 giugno a Gaiola.

MURALES A GAIOLA 
L’ambizioso progetto di installare sulle facciate delle case di Gaiola dei murales con la raffigurazione delle costellazioni è giunto alla fine. Gli allievi del Liceo Artistico di Cuneo, guidati dal prof. Giuseppe Formisano, hanno completato il lavoro e, in questi giorni, i pannelli vengono affissi alle facciate delle case lungo la via principale.
Lo scopo, legato ai festeggiamenti per i 50 anni di Pro Natura Cuneo, è quello di ricordare i gravi problemi dell’inquinamento luminoso che ci impedisce di vedere il cielo stellato, uno degli spettacoli più affascinanti della natura.
Comunicheremo prossimamente la data dell’inaugurazione.

PLANETARIO A CERIALDO DI CUNEO 
Nelle ex scuole elementari della frazione  Cerialdo di Cuneo è stato sistemato un planetario per consentire di descrivere il cielo stellato. Il Planetario, proprietà della Regione Piemonte, sarà gestito dal Liceo di Cuneo con la collaborazione della Pro Natura e del gruppo Astrofili Bisalta.
L’inaugurazione si terrà nel pomeriggio di martedì 5 giugno.

MOSTRA "IN TRICEA SBOCCIAVANO I FIORI "
In occasione dei cento anni dalla conclusione della Prima Guerra Mondiale, per ricordare l’inutile carneficina e i gravissimi danni ambientali che tutte le guerre determinano, riproponiamo la mostra sui bossoli incisi dai soldati, in trincea, nelle pause tra un combattimento e l’altro. La mostra si terrà a palazzo Samone di Cuneo dal 31 agosto al 30 settembre. La collezione di bossoli, con incisi soprattutto fiori e animali, si è ulteriormente arricchita in questi anni. Oltre ai bossoli, in mostra saranno esposti oggetti e documenti relativi alla Grande Guerra.